martedì 20 ottobre 2009

Opera 10 in Debian GNU/Linux e derivate

Non è che manchino validi browser in Linux, anzi, è senz'ombra di dubbio il sistema operativo dove c'è più scelta. Però, per uno sviluppatore web potrebbe sorgere l'esigenza di testare i propri lavori su tutte le piattaforme possibili... ammenoché (si, si può dire, compare anche nel Devoto-Oli) non siate uno di quelli che verificano i propri siti solo con Internet Explorer e malgrado questo, continuano a definirsi web designer ;-)

OK, basta polemiche e passiamo subito ai fatti:

1) diventiamo root con:

$ su [invio]
password: [invio]

2) apriamo il file sources.list con un editor:

# gedit /etc/apt/sources.list [invio]

3) aggiungiamo in fondo al file la seguente riga:

deb http://deb.opera.com/opera stable non-free

4) salviamo, usciamo dall'editor e aggiorniamo la lista dei repository con:

# apt-get update [invio]

5) solo che a questo punto potremmo ottenere un messaggio di errore come questo:

W: GPG error: http://deb.opera.com stable Release: Le seguenti firme non sono state verificate perché la chiave pubblica non è disponibile: NO_PUBKEY F9A2F76A9D1A0061

6) niente paura, l'errore è dovuto alla mancanza della chiave pubblica - provvediamo subito:

# wget -O - http://deb.opera.com/archive.key | apt-key add - [invio]

7) adesso ridiamo:

# apt-get update [invio]

e se tutto è andato liscio come previsto, procediamo con l'installazione:

# apt-get install opera [invio]

Bene, a questo punto sarete curiosi di esplorare tutte le caratteristiche del vostro nuovo browser... quindi buon divertimento ;-)

Informazioni personali

La mia foto

Se lo spirito di condivisione che caratterizza Linux fosse applicato a tutti gli aspetti della vita, il mondo sarebbe un posto migliore per tutti !