lunedì 29 settembre 2008

Impostare OpenDNS

Quando vogliamo visualizzare un sito, normalmente digitiamo nel browser un indirizzo mnemonico, ma in realtà, il nome digitato deve essere tradotto nel reale indirizzo IP (un numero di 4 cifre separate da punti, che vanno da 1 a 254) da un server preposto a questo scopo... il DNS (Domain Name System).
Spesso i DNS offerti dai vari provider sono affetti da difetti (più o meno involontari), che limitano la velocità di navigazione, la nostra libertà, o addirittura la nostra sicurezza.
OpenDNS è diverso... è libero, gratuito, sicuro (vengono inibiti i pericolosi siti di phishing), veloce, affidabile (non ci nasconde i nostri siti) ed intelligente (cerca di individuare i nostri errori di digitazione).
Quindi vediamo subito come abilitare il nuovo DNS in un sistema Debian (andrà bene anche per Ubuntu, mentre per altre distro potrebbero cambiare i percorsi dei file):

1) apriamo un terminale, diventiamo superuser ed impartiamo i seguenti comandi
2) # cp /etc/resolv.conf /etc/resolv.conf.auto [invio]
3) # gedit /etc/dhcp3/dhclient.conf [invio]
4) nel file appena aperto, cerchiamo questa riga: #prepend domain-name-servers 127.0.0.1;
5) e facciamola diventare cosi: prepend domain-name-servers 208.67.222.222,208.67.220.220;
6) salviamo ed usciamo

Bene, ora siamo pronti ad usare OpenDNS...
e dalla prossima connessione, esploreremo il web in modo più soddisfacente.

ovviamente possiamo inserire gli OpenDNS anche nel nostro router, in modo da renderli disponibili a tutta la rete.

OpenDNS server primario: 208.67.222.222
OpenDNS server secondario: 208.67.220.220

Nessun commento:

Informazioni personali

La mia foto

Se lo spirito di condivisione che caratterizza Linux fosse applicato a tutti gli aspetti della vita, il mondo sarebbe un posto migliore per tutti !